Partita l’XI Tarantarsia con il cantastorie Otello Profazio

TARSIA – Si apre con il botto la XI edizione del Tarantarsia, Festival delle nuove tendenze della musica popolare e della tradizione etnico-musicale del Meridione, con l’esibizione di un grande della musica popolare calabrese quale Otello Profazio.

Un mix di eventi e di colori che, anche per l’estate 2019, animeranno l’antico borgo di Tarsia, ripopolando i rioni con attrattive di ogni genere.

Mercoledì 7 agosto il gruppo marchiato MusikArt, diretto dalla presidente Katia Cannizzaro, ha presentato i risultati raggiunti nelle dieci edizioni passate, evidenziando i numeri di partecipanti che, nelle calde estati di agosto, hanno letteralmente invaso Tarsia. Inoltre, sono state rese note le nuove prospettive che da quest’anno vorranno essere abbracciate, a partire dal fatto che il Tarantarsia diventi un evento che si svolgerà durante tutto l’anno.

Melodie dolci e ricordi che legano a questa terra, sono state regalate dalla musica di Otello Profazio, in un concerto che ha incantato l’intera Piazza San Francesco. L’occasione, inoltre, è servita anche per inaugurare la nuovissima sede della Pro Loco cittadina, un vero e proprio centro turistico di avanguardia dove i visitatori potranno trovare tutta una serie di informazioni utili, anche su aziende locali e i loro prodotti. Nel corso della serata sono stati assegnati tre premi Tarantarsia a: Antonello Grosso La Valle (Unpli), Otello Profazio e Tommaso Caporale (sommelier).

Martedì 13, invece, sarà la volta di un corso di ballo tradizionale, che coinvolgerà non solo i cittadini ma tutti i visitatori che si recheranno a Tarsia.

Esplosione finale, come di consueto, sarà dedicata alla serata del 31 agosto con la Notte del Tarantarsia. Per questa occasione molti artisti calcheranno il palco tarsiano per regalare, ancora una volta, una serata ricca di musica, tradizioni e divertimento.

Autore dell'articolo: Comunicazioni expressiva