Torna il TaranTarsia, Festival della Valorizzazione dei Diritti Umani

TARSIA – Dopo lo stop imposto dal Covid-19, il TaranTarsia riparte con lo stesso entusiasmo di sempre, presentando ben due programmi, quello della XI (rinviato a causa della pandemia) e della XII edizione, per una stagione di eventi di alto livello artistico. Si parte il 17 ottobre con una Masterclass (presso il Centro Polivalente di Tarsia, dalle ore 10:00), tenuta da Peppe Voltarelli, uno dei più grandi cantastorie dei nostri tempi, che ha portato la Calabria in tutto il mondo, dal titolo “Vivere di canzoni: il mestiere della musica tra il pop e il dialetto”. Si tratta di una full immersion il cui programma sarà articolato da ricerca, lettura, ascolto, pratica, scrittura e canto. Si tratteranno temi inerenti il concerto, l’interpretazione, il pubblico e il lavoro della musica.

Il programma prosegue il 18 ottobre con la presentazione delle attività invernali, a partire dalle ore 17.30 nel Centro Polivalente, e alle 21 con il recital di canzoni di Peppe Voltarelli dal titolo “Planetario”.

Prossimo appuntamento è previsto l’8 novembre con “Musiche dal mondo”, un incontro e confronto fra le diverse identità culturali; si prosegue il 25 novembre con “Sicari domestici – IV edizione”, per la sensibilizzazione e l’eliminazione della violenza sulle donne; il 13 dicembre sarà la volta di “Human rights for a united world”, la musica, l’integrazione e i diritti umani per l’unione dei popoli; il 23 dicembre si passa al “Laboratorio di danza e strumenti tradizionali”, per la sensibilizzazione e la valorizzazione delle tradizioni folkloriche e culturali; e si chiude il 27 dicembre l’XI edizione del TaranTarsia con “Tradizioni e suoni”.

Un impegno costante quella che l’associazione culturale Musikart ha inteso profondere nella organizzazione del TaranTarsia in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale di Tarsia e il Comitato TaranTarsia.

L’evento, promosso grazie al cofinanziamento della Regione Calabria Pac Calabria 2014-2020 – annualità 2019, vede inoltre altri importanti partner e patrocini.

Soddisfazione per la presidente Katia Cannizzaro che sottolinea come, da Voltarelli a tutti gli eventi organizzati, il TaranTarsia resti un appuntamento legato non solo alle tradizioni e alla cultura tipicamente calabresi, ma a progetti interculturali e alla valorizzazione dei diritti umani.

«Poiché tutto è organizzato in linea con le norme anti covid-19 -precisa- è opportuno prenotare per i vari appuntamenti, a partire dalla Masterclass e il concerto di Voltarelli, al numero 3285690125».

Autore dell'articolo: Comunicazioni expressiva